FIN – Al GPX Cristofori e Tocci in finale

Pubblicato il Pubblicato in Federnuoto, Informazioni

Giornata inaugurale al Lido di Bolzano della tappa italiana del 23esimo Grand Prix Fina di tuffi, il circuito di coppa del mondo nato nel 1995. Dopo la cerimonia d’apertura, con la sfilata delle 15 nazioni, il programma è ripreso con le semifinali (A e B avanzano i primi di tre di ciascuna) del trampolino da 3 metri maschil. Azzurri inseriti nella A ed entrambi in finale. Adriano Cristofori è secondo e Giovanni Tocci terzo, rispettivamente con 406.80 e 398.10 punti. Il ventenne di origine ucraine – allenato dal tecnico federale responsabile della squadra assoluta Oscar Bertone e tesserato per Esercito e Carlo Dibiasi – cresce rispetto alle eliminatorie (371.55), piazzando un eccellente doppio salto mortale e mezzo avanti con due avvitamenti carpiato (76.50) e un superbo triplo salto mortale e mezzo rovesciato raggruppato (78.75). “In genere fatico ad entrare in gara ma fin dalla mattinata avevo buone sensazioni. In semifinale – spiega Cristofori – ho provato a forzare ed è andata decisamente bene, nonostante il salto mortale e mezzo indietro con tre avvitamenti e mezzo che ho inserito nel programma da poco tempo”. Migliora anche il 22enne cosentino – tesserato per Esercito e Cosenza Nuoto e sesto agli Europei di Kiev – che, pur con un triplo salto mortale e mezzo rovesciato raggruppato scarso in ingresso (42.00), strappa applausi con il quadruplo salto mortale e mezzo avanti che vale 85.50 punti. “Devo essere più continuo – sottolinea l’allievo di Lyubov Barsukova – perchè recuperare non è mai semplice: anche nei preliminari ho sbagliato il quarto tuffo (il doppio salto mortale e mezzo indietro carpiato). C’è da dire che sto forzando molto, variando anche la routine, proprio per trovare l’assetto perfetto per i Mondiali”. Nella semifinale B davanti a tutti il russo Evgenii Novoselov con 386.10 punti.
Nelle semifinali della piattaforma femminile (assenti le italiane) migliori punteggi della giapponese Haruka Enomoto (294.55) e della brasiliana Ingrid Oliveira (294.40).
LE FINALI. Nelle due in programma nella prima giornata, prive degli azzurri e trasmesse in diretta su Rai Sport + HD dalle 18.00, vittoria dei russi Igor Galperin e Boris Efremov, unica coppia in gara, dalla piattaforma sincro con 329.13 punti e delle britanniche Yasmin Harper e Scarlett Mew Jensen dai tre metri sincro con 251.13, che precedono le giapponesi Haruka Enemoto e Hana Kaneto 243.00 e le brasiliane Tamy Galera Takagi e Luana Lira 242.64.
SECONDA GIORNATA. Domani si riparte alle 10 con le eliminatorie dal trampolino tre metri femminile, al via l’oro europeo dal metro Elena Bertocchi, e dalla piattaforma maschile con Vladimir Barbu e Mattia Placidi; nel pomeriggio dalle 14.30 le semifinali e dalle 18.00, live su Rai Sport + HD, le finali dai 10 metri femminile e dai 3 metri maschile con Giovanni Tocci e Adriano Cristofori a caccia del podio

Risultati semifinali e finali 1^ giornata – mercoledì 5 luglio

Trampolino 3 metri mas – semifinale A
1. Sebastian Morales (COL) 410.95
2. Adriano Cristofori (ITA) 406.80
3. Giovanni Tocci (ITA) 398.10

Trampolino 3 mas – semifinale B
1. Evgenii Novoselov (RUS) 386.10
2. Viacheslav Novoselov (RUS) 371.10
3. Nicolas Garcia (ESP) 370.70

Piattaforma fem – semifinale A
1. Haruka Enomoto (JPN) 294.55
2. Nanju Zhang (CHN) 275.70
3. Giovanna Pedroso (BRA) 259.00

Piattaforma fem – semifinale B
1. Ingrid Oliveira (BRA) 294.40
2. Gemma McCarthur (GBR) 272.95
3. Ruby Bower (GBR) 260.95

Sincro piattaforma mas – finale
1. Igor Galperin-Boris Efremov (RUS) 329.31

Sincro trampolino fem – finale
1. Yasmin Harper-Scarlett Mew Jensen (GBR) 251.13
2. Haruka Enemoto-Hana Kaneto (JPN) 243.00
3. Tamy Galera Takagi-Luana Lira (BRA) 242.64

Il programma della 2^ giornata – giovedì 6 luglio

Ore 10.00
preliminari trampolino 3 metri fem
con Elena Bertocchi
preliminari piattaforma mas
con Mattia Placidi e Vladimir Barbu

Ore 14.30
semifinali A e B trampolino 3 metri fem
semifinali A e B piattaforma mas

Ore 18.00 – diretta Rai Sport + HD
finale piattaforma fem
Nessuna azzurra in gara

finale trampolino 3 metri mas
con Adriano Cristofori e GiovannI Tocci

I convocati azzurri. Gabriele Auber (Marina Militare/Trieste Tuffi Edera), Elena Bertocchi (Esercito/CC Milano), Vladimir Barbu (Carabinieri/Bolzano Nuoto), Noemi Batki (Esercito/Triestina Nuoto), Adriano Cristofori (Esercito/Carlo Dibiasi), Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene), Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi), Mattia Placidi (Fiamme Rosse/Carlo Dibiasi), Francesco Porco (Cosenza Nuoto), Tommaso Rinaldi (Marina Militare/MR Sport F.lli Marconi), Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza Nuoto), Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma/Bolzano Nuoto). Nello staff il coordinatore tecnico Giorgio Cagnotto, il responsabile settore tuffi Klaus Dibiasi, il tecnico federale responsabile della squadra assoluta Oscar Bertone, il tecnico federale responsabile delle squadre giovanili Domenico Rinaldi, i tecnici federali Dario Vittorio Scola e Nagy Ibolya, i tecnici Benedetta Moiaioli, Nicola Marconi, Max Brick e Cristopher Sacchin, il fisioterapista Ernesto Vincenti, i preparatori atletici Marcello Coniglio, Fabrizio Mezzetti e Silvia Scatola, i giudici Gianluca Calderara e Daniele Di Donato. La nazionale italiana rimarrà in collegiale a Bolzano da dove in seguito partirà alla volta di Budapest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *